Home Fabbrica del Gusto
Banner

PostHeaderIcon Laboratori del Gusto

PostHeaderIcon Fabbrica del Gusto 2: “un frutto di-vino”

Eventi - Laboratori del Gusto

lab-gusto-2-vino_11Tema della serata il vino e l’enologia, sul quale si sono espressi i docenti della serata : Dott. Renzino Gobbi, enologo e direttore del Consorzioi Vini Tipici e Paul Andolina, sommelier e responsabile commerciale del consorzio.

A prendere la parola il direttore del Consorzio Vini Tipici, dott. Gobbi, il quale ha evidenziato come la qualità del vino la si “crea” in primis in campo, ovvero studiando le caratteristiche organolettiche dei terreni, da queste la scelta dei vitigni che produrranno, date anche le condizioni climatiche e l’altitudine, le migliori uve possibili, infine la mano dell’uomo per la cura ed il rispetto delle viti. Mostrate le varie fasi della vinificazione distinte in produzioni di vini rossi e vini bianchi, vini giovani passati in acciaio oppure vini più corposi ed importanti fatti invecchiare in barrique di rovere. Dotto Gobbi ha inoltre sottolineato i benefici del vino sull’organismo, gli effetti protettivi cardiovascolari ed antiossidanti, sottolineandone la necessità di un consumo moderato.

Ed infine dalla teoria alla pratica, la degustazione guidata grazie all’aiuto del Dott. Andolina, il quale  ha spiegato come riconoscere i colori ed sentori tipici di vini giovani, riconoscibili da colori brillanti e sentori di frutti e fiori più acerbi e vivaci, e di vini invecchiati con colori più ambrati e sentori di frutti più morbidi e maturi. Cinque i vini in degustazione, 3 bianchi e 2 rossi con differenti vitigni e tempi di maturazione.

 

 

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (fabbrica gusto_frutto_divino.pdf)scheda vino e degustazione 1047 Kb

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Fabbrica del Gusto 2: “dolce come il miele”

Eventi - Laboratori del Gusto
lab-gusto-2-miele_02Conclusa la terza serata de “La Fabbrica del Gusto” con tema il Miele, sul quale si sono espressi i docenti della serata.

L’apicoltore e degustatore professionista di miele Marco Valentini, il quale ha messo in evidenza il fantastico mondo delle api e della produzione di miele all’interno dell’alveare.

Inoltre ha evidenziato quali sono i difetti e i rischi più frequenti a cui va in contro il miele:

-       la cristallizzazione : il miele cristallizza in maniera omogenea e questo non è di per se negativo, infatti a basse temperature (<15°C) il miele diventa solido. Se la cristallizzazione è  incompleta a causa di una composizione del miele troppo ricca d'acqua o povera in glucosio, di una temperatura di conservazione non idonea o di una precedente fusione completa che abbia eliminato completamente tutti i nuclei di cristallizzazione. Queste cristallizzazioni permanentemente incomplete, molto simili per aspetto a quelle di natura transitoria prima descritte, devono essere considerate in maniera più severa, proprio perché durature e possibili indicatori di difetti più gravi (eccesso di umidità, riscaldamento eccessivo).

-       le marezzature, un altro tipo di disomogeneità,  molto comune per i mieli completamente cristallizzati riguarda la presenza di marezzature biancastre in superficie, lungo le pareti del vaso e anche in profondità. Si tratta di un difetto puramente estetico, grave solo nella misura in cui pregiudica l'accettabilità del prodotto da parte del consumatore. E' dovuto all'evaporazione di acqua in corrispondenza della superficie del miele o a livello di eventuali sacche d'aria createsi per contrazione termica della massa del miele, o di bolle d'aria inglobate

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Fabbrica del Gusto2: “pane , piada e fantasia”.

Eventi - Laboratori del Gusto
lab-gusto-2-pane_00Conclusa la serata de La Fabbrica del Gusto con tema i cereali e “derivati”, sul quale si sono espressi i docenti della serata : ilpresidente aspa,Filippo Giaardi, il quale ha messo subito in evidenza come a San Marino esiste una produzione consistente di cereali, grazie al lavoro duro nei campi degli oltre 230 soci della cooperativa che conferiscono prevalentemente grano e orzo.

Le quantità stoccate alla cooperativa si aggirano intorno alle 10.000-12.000 quintali di grano e 6.000-8.000 quintali di orzo all’anno. Messa inoltre in evidenza come si riesca a riconoscere la qualità del grano e delle successive farine, si parte dal giusto lavoro e cura in campo, poi si valuta il peso specifico, l’umidità (e quindi la conservazione in silos) ed infine  il suo valore proteico.

A prendere la parola la dott.ssa Balestra, ricercatrice pesso Università Bologna, la quale ha evidenziato come il pane sia un alimento antichissimo. Le materie prime utilizzate hanno una grande importanza per la realizzazione di un pane di qualità : l’Acqua, la Farina, sale, lipidi, coadiuvanti ed il Lievito (di birra,madre, e di biga), ma anche le tecniche di produzione influenzano il prodotto finale quali il metodo diretto e l’ indiretto. puntando l'attenzione su quest'ultimo che infatti da risultati ottimali dal punto di vista di aromi, sapori, durata e digeribilità. un metodo a più lievitazioni che costringe il fornaio a "lavorare in tempo più lunghi" ma con migliori risultati.

Ed infine dalla teoria alla pratica, l’analisi sensoriale guidata che per il pane riguarda tutti i 5 sensi. Per questo sono prima stati introdotti i principali aspetti positivi che deve avere un pane di qualità, quali: il sapore, la croccantezza, il colore che ricorda il grano, una adeguata alveolazione, il giusto peso. Accorgimenti ed indicazioni tali da offrire ai consumatori strumenti per poter riconoscere e scegliere prodotti che al meglio rispecchiano le loro necessità.

lab-gusto-2-pane_03

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Presentazione La fabbrica del gusto- Balestra Federica 5-04-2011 .pdf)scheda tecnica panificazione 4022 Kb
 

PostHeaderIcon Riaperto il ciclo di incontri della Fabbrica del Gusto.

Eventi - Laboratori del Gusto

Conosci veramente ciò che mangi?

Riaperto il ciclo di incontri della Fabbrica del Gusto.

Iniziato la settimana scorsa il secondo ciclo di laboratori in Repubblica promossi dal Consorzio Terra di San Marino in collaborazione con Ente Cassa Faetano dal titolo “La Fabbrica del Gusto”, gli incontri hanno lo scopo di aiutare a valutare e riconoscere, attraverso l’uso dei cinque sensi, le caratteristiche “buone” dei cibi da quelle “cattive”.

Anche per questa edizione il tema dei laboratori è “Conosci veramente ciò che mangi’?”, un fil rouge declinato nei sei incontri che hanno come scopo quello di rendere i consumatori consapevoli delle scelte alimentari che ogni giorno fanno al supermercato.

Il laboratorio, iniziato lo scorso 29 marzo fino al 10 maggio,  prevede sei incontri serali con cadenza settimanale a tema.  In cattedra il vino, l’olio, il pane, il miele, la carne, il latte e i suoi derivati, alimenti quotidiani della nostra dieta. Autorevoli e di livello le collaborazioni e i docenti che prenderanno parte alle serate, docenti universitari dell’Alma Mater Studiorum Dipartimento di Scienze degli Alimenti, tecnici del dipartimento di Prevenzione ed Somelier.

Prevista per domani sera una sorpresa per i partecipanti, ad aprire la serata dal tema “pane, piada e fantasia” sarà Checco Guidi, poeta sammarinese, che reciterà aneddoti e poesie in dialetto riproponendo il  legame indissolubile tra la vita contadina ed il cibo della tradizione. Appuntamento alle ore 21.00 presso Casa Fabbrica, sede del Consorzio Terra di San Marino.

 

 

PostHeaderIcon Riparte la Fabbrica del Gusto

Eventi - Laboratori del Gusto
La fabbrica del Gusto

Riparte martedì 29 marzo ore 21... La Fabbrica del Gusto ! 

In seguito alle numerose richieste pervenute, il Consorzio Terra di San Marino è lieto di dare seguito alla “Fabbrica del Gusto” con un nuovo ciclo di incontri con cadenza settimanale presso la sede del Consorzio.

Le nuove date de La Fabbrica del Gusto:

  • martedì 29 marzo ore 21.00- “liscio come l’olio”
  • martedì 5 aprile ore 21.00-“pane, piada e…fantasia”
  • martedì 12 aprile ore 21.00-“dolce come il miele”
  • martedì 19 aprile ore 21.00-“un frutto di-vino”
  • martedì 3 maggio ore 21.00 – “carne e buoi dei paesi tuoi”
  • martedì 10 maggio ore 21.00 “come il cacio sui maccheroni”

I Docenti presenti agli incontri saranno

  • tecnici alimentaristi dell’Università di Bologna,
  • tecnici del Dipartimento Prevenzione,
  • Chef e Somelier.

Perché, come disse il filosofo Ludwig Feuerbach, “L’uomo è ciò che mangia”.

Per informazioni www.terradisanmarino.com o tel 0549 902617 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30

 

PostHeaderIcon Fabbrica del Gusto: sesta serata “come il cacio sui maccheroni”.

Eventi - Laboratori del Gusto

La Fabbrica del Gusto ha dedicato l’ultima serata alla presentazione delle proprietà del latte e dei formaggi, e alle loro tecniche di produzione. Paolo Musci, direttore della Azienda Autonoma Centrale del Latte, Anna Maria Ercolani, dietologa presso l’Istituto per la Sicurezza Sociale, Maurizio Berardi, dirigente del Dipartimento per la Prevenzione e Gian Battista Castagnetti, docente della facoltà di Scienze della Produzione Animale, Università degli Studi di Bologna hanno fornito molti spunti di riflessione per un consumo critico e consapevole, di attenzione all’alimentazione, di rispetto delle tradizioni della nostra Terra di San Marino.

La Centrale del Latte è stata fondata nel 1962 da alcuni imprenditori lombardi interessati alle potenzialità di una grande distribuzione di prodotti lattiero-caseari nella Riviera Romagnola e nel nord delle Marche. Furono loro a scegliere il particolare nome e marchio “Euro Latte” e a confezionare per la prima volta il latte fresco in quei bric di cartone piramidali  che sono ormai la leggenda di ogni frigorifero sammarinese. Gestirono con efficienza la Centrale per circa dieci anni, lavorando ingenti quantità di latte e impegnandosi a ritirare anche le modeste quantità di latte proveniente dagli allevamenti sammarinesi

 

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (Dal latte al formaggio.pdf)Dal latte al formaggio.pdf 835 Kb
Download this file (latte_sanità.pdf)scheda dipartimento prevenzione iSS 103 Kb
Download this file (piramide latticini.pdf)scheda Dietisti latte 300 Kb
Download this file (degustaz_formaggio.pdf)scheda degustazione formaggio 193 Kb

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Fabbrica del Gusto: quinta serata “carne e buoi dei paesi tuoi”

Eventi - Laboratori del Gusto
Fabbrica-del-Gusto1

Conclusa la penultima serata della Fabbrica del Gusto dedicata agli allevatori e alla carne made in San Marino. Ad introdurre i lavori Checco Guidi che ha riproposto, tra gli altri, modi di dire ed aneddoti come “La fa u sugh sla cherna at ch’j ilt” ed ancora “ la m’a’ fat cherna e sangui”, frasi che ritornano alla memoria dai momenti di vita contadina ed incentrati sul  tema della serata.

I partecipanti alla Fabbrica del Gusto dopo la lettura della poesia di Checco hanno iniziato i lavori partendo dall’analisi sulla realtà produttiva sammarinese, che quest’anno celebra i suoi trent’anni di attività.  Edoardo Angelini, direttore della Cooperativa Allevatori, ha spiegato come da anni la cooperativa si sia dotata di un sistema informatico per documentare la carne proveniente dagli allevamenti sammarinesi che rispecchia i disciplinari di produzione carne bovina “Terra di San Marino”.Questo sistema informatico è molto importante perché garantisce la massima trasparenza per il cliente, il quale già dalla bilancia elettronica del  supermercato e dallo scontrino rilasciato è in grado di verificare tutte le informazioni più rilevanti dell’animale da cui proviene la carne.

 

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Download this file (slides_coop_allevatori_ok.pdf)Bilancia Cooperativa Allevatori 1462 Kb
Download this file (Seminario_Petracci_17Nov2010_red.pdf)Scheda Unibo 3872 Kb
Download this file (Carne e buoi dei paesi tuoi.pdf)scheda dipartimento prevenzione iSS 279 Kb
Download this file (Presentazione1.pdf)scheda Dietisti Carne 862 Kb

Leggi tutto...

 
Altri articoli...
Immagini Prodotti
dscn0941.jpg
Video Casa Fabrica
Video istituzionale
Sondaggio
Quale prodotto Terra di San Marino preferisci
 
VISIT SAN MARINO
Banner
Banner
www.visitsanmarino.com
consorzio terra di san marino