Laboratori del Gusto

In particolare sono curati sette laboratori didattici:

1. Dal chicco di grano alle mani in pasta,
2. Il piccolo casaro,
3. Il fantastico mondo delle api,
4. Un filo d’olio,
5. L’officina dei cinque sensi,
6. Buono come il pane,
7. La Civiltà contadina

“Dalla Padella alla Brace”… Ci pensa lo chef stellato Michelin !

Proseguono le collaborazioni eccellenti per il penultimo incontro della Fabbrica del Gusto. Dopo i pasticceri, i ricercatori universitari e gli esperti di primo piano nel panorama enogastronomico, giovedì 29 novembre alle ore 20.30 presso Casa Fabbrica a salire in cattedra sarà lo chef sammarinese, stella Michelin,  Luigi Sartini.

“Pane, Focaccia e Fantasia”- proseguono le serate della Fabbrica del Gusto

Semi e farine, cereali del nostro territorio, grano, orzo, farro e avena danno origine a pane, focacce e piadina,  i cibi “poveri”  e semplici del passato, ma così “ricchi” di profumi e sapori della nostra terra.

I docenti della serata daranno cenni sull’agricoltura e la cerealicoltura sammarinesi, sull’educazione alimentare e l’analisi sensoriale degli alimenti… tutto in vista della preparazione della focaccia cotta nel forno a legna, proprio come una volta !

Riparte la Fabbrica del Gusto per bambini ed adulti

Riparte la Fabbrica del Gusto per bambini ed adulti  a cura del Consorzio Terra di San Marino… e la scuola diventa Gustosa !

Presentati questa mattina 22 Ottobre presso Casa Fabbrica i laboratori di educazione alimentare ed ambientale per bambini ed adulti la “Fabbrica del Gusto”, tali laboratori hanno come obiettivo quello di diffondere un diverso e nuovo approccio culturale verso il cibo e, attraverso questo, verso il territorio e l’ambiente al fine di ottenere comportamenti alimentari equilibrati.

Fabbrica del Gusto2: “come il cacio sui maccheroni”

La Fabbrica del Gusto ha dedicato l’ultima serata alla presentazione delle proprietà del latte e dei formaggi, e alle loro tecniche di produzione. Paolo Musci, direttore della Azienda Autonoma Centrale del Latte, A Maurizio Berardi, dirigente del Dipartimento per la Prevenzione e il Dott. Petracci, ricercatore dell’Università di Bologna con la degustazione guidata con abbinamento formaggi-vino affidata al somelier Daniele Merli.

Fabbrica del Gusto2: “carne e buoi dei paesi tuoi”

Dott. Petracci, ricercatore dell’Università di Bologna, ha messo in evidenza i comportamenti più comuni nei consumatori davanti al banco della carne nei supermercati: “ la prima cosa che si guarda è il colore  –ha affermato- poi una volta a casa, ci si sofferma su tenerezza e sapore. Tutti questi elementi sono molto importanti e collegati tra loro, ma sicuramente dipendono da quale parte dell’animale stiamo considerando.” I tagli infatti incidono sul colore e sapore e sulle corrette metodologie di cottura che possono influire sulla tenerezza.

“Come il cacio sui maccheroni”- serata conclusiva per la Fabbrica del Gusto

Si conclude anche il secondo ciclo di incontri della Fabbrica del Gusto con un bilancio più che positivo.

Si terrà martedì sera alle ore 21.00 presso Casa Fabbrica la serata conclusiva del ciclo di incontri, organizzati dal Consorzio Terra di San Marino grazie al contributo dell’Ente Cassa di Faetano, con obiettivo di valutare e riconoscere, attraverso l’uso dei cinque sensi, le caratteristiche “buone” da quelle “cattive” dei cibi che ogni giorno arrivano sulle nostre tavole.

Fabbrica del Gusto 2: “dolce come il miele”

Conclusa la terza serata de “La Fabbrica del Gusto” con tema il Miele, sul quale si sono espressi i docenti della serata.

L’apicoltore e degustatore professionista di miele Marco Valentini, il quale ha messo in evidenza il fantastico mondo delle api e della produzione di miele all’interno dell’alveare.

Inoltre ha evidenziato quali sono i difetti e i rischi più frequenti a cui va in contro il miele:

Fabbrica del Gusto2: “pane , piada e fantasia”

Conclusa la serata de La Fabbrica del Gusto con tema i cereali e “derivati”, sul quale si sono espressi i docenti della serata : ilpresidente aspa,Filippo Giaardi, il quale ha messo subito in evidenza come a San Marino esiste una produzione consistente di cereali, grazie al lavoro duro nei campi degli oltre 230 soci della cooperativa che conferiscono prevalentemente grano e orzo.

Pagine